Allegato 2 elenco prestazioni

Toggle navigation. Trova subito. Strutture convenzionate con il Fasdac. Norme per le prestazioni. Tariffario Indirette. Associazioni Manageritalia. Aree riservate. Strutture Convenzionate. Organizzazioni datoriali. Note sulla documentazione da presentare nella richiesta di rimborso. Radiografia ortopantomografia od ortopanoramica delle arcate dentarie superiore e inferiore OPT. Le prestazioni si intendono comprensive dell'applicazione della diga o di pernini parapulpari e dell'eventuale applicazione di sottofondi ivi compreso l'incappucciamento indiretto della polpa.

Cure e ricostruzioni del dente per carie non penetranti qualsiasi materiale ad elemento. Incappucciamento diretto della polpa rimborsabile solo dietro presentazione di documentazione radiografica si veda la nota RX nelle premesse.

Terapia endodontica tricanalare o superiore dei denti permanenti. Apicectomia comprensiva di terapia endodontica otturazione retrograda dei denti del gruppo frontale da 13 a 23 e da 33 a Apicectomia comprensiva di terapia endodontica otturazione retrograda esclusi i denti del gruppo frontale da 18 a 14; da 24 a 28; da 38 a 34 e da 44 a Reimpianto di dente impianto compresa terapia endodontica otturazione retrograda.

Le prestazioni si intendono comprensive di qualsiasi componentistica per l'implantologia salvo quelle descritte.

Sakrete too much water

Prelievo di osso autologo da sede intraorale dai mascellari per innesto rimborsabile solo dietro presentazione di documentazione fotografica post intervento si veda la nota Foto nelle premesse. Sedazione cosciente per via endovenosa o inalatoria comprensiva di farmaci e materiali comprovata da certificazione sanitaria o copia cartella clinica ambulatoriale.

Sedazione o narcosi con assistenza specialistica dell'anestesista comprensiva di farmaci e materiali comprovata da cartella clinica anestesiologica ambulatoriale. Le voci sottoelecate, relative alle prestazioni effettuate sullo stesso elemento dentale, non sono rimborsabli se ripetute prima che siano trascorsi cinque anni civili 1 gennaio - 31 dicembre dalla precedente prestazione. Le prestazioni si intendono comprensive di presa delle impronte, studio dei modelli in articolatore, ceratura diagnostica e tutte le altre fasi che rientrano nelle procedure standard per effettuare la prestazione completa.

Corona o elemento di protesi fissa provvisoria immediata in resina o altro materiale.

allegato 2 elenco prestazioni

Corona o elemento di protesi fissa provvisoria in resina semplice o armata su struttura metallica effettuata in laboratorio. Protesi rimovibile parziale provvisoria in resina o altro materiale ad elemento. Corona a giacca in ceramica integrale o vetrosa e allumina o zirconio o disilicato di litio compresa eventuale rimozione corona preesistente. Corona o elemento di protesi fissa in L. Corona fusa o elemento di protesi fissa in L. Faccetta in materiale composito o ceramica della superficie assiale di una corona dentaria.

Corona telescopica conometrica, cappette doppie Amsterdam comprensiva di cappetta primaria e secondaria rivestita di qualsiasi materiale estetico. Struttura di tipo Maryland Bridge con elemento in resina e metallo, comprensivo di provvisorio. Struttura di tipo Maryland Bridge con elemento in ceramica e metallo, comprensivo di provvisorio. Riparazione faccetta ripristino di una corona protesica preesistente. Moncone definitivo in titanio su impianto uno solo per ogni impianto, non rimborsabile nuovamente prima del rinnovo della protesi.Supplemento ordinario n.

Serie generale - n. Norme quadro di riferimento nazionale. Prestazioni energetiche degli edifici — Parte 1: Determinazione del fabbisogno. Prestazioni energetiche degli edifici — Parte 2: Determinazione del fabbisogno. Prestazioni energetiche degli edifici — Parte 3: Determinazione del fabbisogno.

Prestazioni energetiche degli edifici — Parte 4: Utilizzo di energie rinnovabili. Raccomandazione CTI Norme tecniche a supporto.

Componenti ed elementi per edilizia — Resistenza termica e trasmittanza termica — Metodo di calcolo.

Allegato 2

UNI Impianti aeraulici ai fini del benessere. Regole per la richiesta di offerta. Riscaldamento e raffrescamento degli edifici — Dati climatici. Energia solare - Calcolo degli apporti per applicazioni in edilizia - Parte Valutazione dell'energia raggiante ricevuta.

allegato 2 elenco prestazioni

UNI EN Prestazione termica degli edifici — Coefficiente di perdita di calore per trasmissione — Metodo di calcolo. Prestazione termica dei componenti per edilizia — Caratteristiche termiche dinamiche — Metodi di calcolo. Prestazione termica degli edifici - Calcolo del fabbisogno di energia per il riscaldamento e il raffrescamento.

Prestazione termica di finestre, porte e chiusure — Calcolo della trasmittanza termica — Metodo semplificato. Prestazione termica delle facciate continue — Calcolo della trasmittanza termica. Prestazione termica degli edifici — Trasferimento di calore attraverso il terreno — Metodi di calcolo. Impianti di riscaldamento negli edifici — Metodo di calcolo del carico termico di progetto. Prestazione energetica degli edifici — Requisiti energetici per illuminazione.

Ponti termici in edilizia — Flussi termici e temperature superficiali — Calcoli dettagliati.

allegato 2 elenco prestazioni

Ponti termici nelle costruzioni edili — Trasmittanza termica lineare — Metodi semplificati e valori di progetto. Dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate — Calcolo della trasmittanza totale e luminosa - Parte 1: Metodo semplificato. Dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate — Calcolo della trasmittanza totale e luminosa — Parte 2: Metodo di calcolo dettagliato.

Banche dati.

Pagina di errore

Murature e solai — Valori di resistenza termica e metodo di calcolo. Muratura e prodotti per muratura — Metodi per determinare i valori termici di progetto.

Parametri termofisici. Vetro per edilizia — Determinazione delle caratteristiche luminose e solari delle vetrate. Vetro per edilizia — Determinazione della trasmittanza termica valore U — Metodo di calcolo.

Elenco Prestazioni

Maggiori informazioni sull'abbonamento a Scribd Home. Leggi gratis per giorni Accedi.Licenza CC BY 4. CSV scaricato volte. Nome richiesto. E-Mail richiesta. Notificami i commenti successivi.

Chiedere nuovi dati. Il browser dal quale stai visualizzando questa pagina ha il javascript disabilitato: per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre abilitarlo.

Skyrim add item menu 2

Nomenclatore regionale delle prestazioni di specialistica ambulatoriale - indicazione delle prestazioni Elenco delle prestazioni erogate dalla Regione Piemonte ai sensi della DGR del 02 luglio e successive DGR. Pubblicato da Regione Piemonte. Dato alfanumerico. Informazioni relative al dato o servizio consultato Data di creazione della scheda metadato Data di aggiornamento del dato - Frequenza di aggiornamento.

Aggiorna elenco commenti. Nomenclatore regionale delle prestazioni di specialistica ambulatoriale - indicazione delle prestazioni.

Tranne per i materiali specificatamente ed espressamente indicati come diversamente tutelatii contenuti del sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution CC BY 4. Tipo dato Dato alfanumerico. Argomenti Salute. Data di creazione della scheda metadato Data di aggiornamento del dato. Descrizione Data Revisione Tipo Revisione.Le prestazioni aggiuntive eseguibili dai pediatri sono quelle elencate nel nomenclatore tariffario di cui al presente allegato.

Per ciascuna prestazione, la distinta deve indicare nome, cognome, indirizzo e numero del libretto di iscrizione dell'assistito. Al pediatra spettano i compensi omnicomprensivi indicati nel nomenclatore-tariffario. Fermo quanto previsto dall' art. I compensi per le prestazioni aggiuntive sono corrisposti entro il secondo mese successivo a quello dell'invio della distinta di cui al punto 3. Non concorrono al raggiungimento di tale percentuale le prestazioni effettuate nell'ambito di specifici protocolli assistenziali concordati.

allegato 2 elenco prestazioni

In caso di sutura si aggiunge la relativa tariffa. Sutura di ferita superficiale 6. Rimozione di punti di sutura e medicazione Fleboclisi unica: eseguibile in caso di intervento di urgenza Tamponamento nasale anteriore Rimozione tappo di cerume Rimozione di corpo estraneo Medicazioni successive Toilette di perionichia supporata Riduzione della pronazione dolorosa dell'ulna Riduzione della sublussazione articolare scapolo-omerale Terapia iniettoria desensibilizzante per seduta Asportazione di verruche Iniezione endovenosa Frenulectomia linguale Cateterismo vescicale Drenaggio di ascesso sottocutaneo Boel test Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, al fine di migliorare l'esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner o continuando a navigare al sito si acconsente all'uso dei cookie. Informazioni accetta. Istruzioni per la consultazione della Certificazione unica Aggiornamento: 27 febbraio Istruzioni per la consultazione della Certificazione unica Aggiornamento: 28 marzo Schema di richiesta di riapertura della pratica di riconoscimento dell'esposizione all'amianto ai fini della concessione dei benefici previdenziali.

Decalogo della ... ARMONIZZAZIONE CONTABILE - dlgs 118/2011 (15/02/2020)

Richiesta di copia conforme all'originale del certificato di esposizione all'amianto ai fini della concessione dei benefici previdenziali. Allegato 1 alla circolare Inail n. Allegato 2 alla circolare Inail n. Allegato 3 alla circolare Inail n. Istanza prestazione Fondo vittime dell'amianto per patologie asbesto-correlate a favore degli eredi. Torna alla navigazione interna. IVA Informazioni accetta chiudi. Home Atti e documenti Moduli e modelli Prestazioni Prestazioni economiche.

Navigazione Secondaria Note e provvedimenti Protocolli e accordi Istruzioni operative Moduli e modelli Prevenzione Assicurazione Prestazioni Denuncia infortunio Denuncia malattia professionale Certificati medici Interventi del patronato Prestazioni economiche selezionato Prestazioni protesiche e riabilitative Ricerca e Tecnologia Altri moduli.

Certificazione unica Elenco Caf convenzionati Aggiornamento: 22 maggio Allegato 1 Scelta forma di pagamento dei ratei di rendita. Allegati al modulo Prest Allegato 1- Mod. Dichiarazione cumulativa autocertificazione stato di famiglia. A6 Amianto Schema di richiesta di riapertura della pratica di riconoscimento dell'esposizione all'amianto ai fini della concessione dei benefici previdenziali. A7 Amianto - Domanda Richiesta di copia conforme all'originale del certificato di esposizione all'amianto ai fini della concessione dei benefici previdenziali.Come previsto dal Decreto Dirigenziale n.

Nomenclatore Colorway Wordpress Theme by InkThemes. Aggiornamento Versione 2 del catalogo regionale per le prestazioni specialistiche ambulatoriali in Campania Posted on Giovanni Brengola in Notizie on Giugno 24, No Comments. Condividi: Fai clic per condividere su Facebook Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su Twitter Si apre in una nuova finestra Fai clic per condividere su WhatsApp Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su LinkedIn Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per stampare Si apre in una nuova finestra Altro Fai clic qui per condividere su Pinterest Si apre in una nuova finestra Clicca per condividere su Skype Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su Reddit Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su Tumblr Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su Pocket Si apre in una nuova finestra Fai clic per condividere su Telegram Si apre in una nuova finestra.

Post Tagged with catalogo regionale ver 2. If you enjoyed this article please consider sharing it! Comments are closed. Giovanni Brengola. Pazienti particolarmente fragili. Certificazione per assenza INPS fino al 31 luglio.

Il Garante, si al promemoria dematerializzato in farmacia. Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Puoi disattivarlo se lo desideri. Necessario Sempre attivato.VISTO il decreto legislativo 29 aprilen. VISTO il decreto ministeriale 1 febbraio avente ad oggetto "Rideterminazione delle forme morbose che danno diritto all'esenzione dalla spesa sanitaria" e successive modifiche ed integrazioni.

VISTA la legge 31 dicembren. UDITO il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 26 marzo. RITENUTO di prevedere l'entrata in vigore del presente regolamento fin dalla data della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, in considerazione del lungo e complesso iter richiesto per la sua approvazione.

Le regioni provvedono all'individuazione dei presidi ed alla formulazione delle proposte, per la prima volta, rispettivamente entro quarantacinque e sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente regolamento. I presidi inclusi nella Rete operano secondo protocolli clinici concordati con i Centri interregionali di riferimento e collaborano con i servizi territoriali e i medici di famiglia ai fini dell'individuazione e della gestione del trattamento.

Il Registro raccoglie dati anagrafici, anamnestici, clinici, strumentali, laboratoristici e relativi ai fattori di rischio e agli stili di vita dei soggetti affetti da malattie rare, a fini di studio e di ricerca scientifica in campo epidemiologico, medico e biomedico. La raccolta dei dati e il loro trattamento, consistente nelle operazioni di validazione, analisi statistico-epidemiologica, valutazione delle associazioni tra fattori di rischio e stili di vita correlati all'eziologia e alla prognosi, aggiornamento, rettificazione, integrazione ed eventuale cancellazione, sono effettuati secondo la normativa vigente in materia di protezione dei dati personali.

L'accesso ed il trattamento dei dati sono consentiti nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di tutela di dati personali e con l'adozione delle misure di sicurezza di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 luglion. Le disposizioni del presente articolo si applicano anche ai registri interregionali tenuti dai Centri di riferimento di cui all'articolo 2, comma 3.

Github unity merge

I presidi della Rete assicurano l'erogazione in regime di esenzione dalla partecipazione al costo delle prestazioni finalizzate alla diagnosi e, qualora necessarie ai fini della diagnosi di malattia rara di origine ereditaria, le indagini genetiche sui familiari dell'assistito. La raccolta e il trattamento dei dati, consistente nelle operazioni di registrazione, validazione, aggiornamento, rettificazione, integrazione ed eventuale cancellazione, sono effettuati secondo la normativa vigente in materia di protezione dei dati personali.

Gli assistiti esenti dalla partecipazione al costo ai sensi del presente regolamento e ai sensi del decreto ministeriale 28 maggion. Ferme restando le competenze della Commissione unica del farmaco di cui all'articolo 7 del decreto legislativo 30 giugno n.

Cz 85 surplus

I contenuti del presente regolamento sono aggiornati, con cadenza almeno triennale, con riferimento all'evoluzione delle conoscenze scientifiche e tecnologiche, ai dati epidemiologici relativi alle malattie rare e allo sviluppo dei percorsi diagnostici e terapeutici di cui all'articolo 1, comma 28, della legge 23 dicembre n.

A decorrere dall'entrata in vigore del presente regolamento i soggetti riconosciuti esenti ai sensi del decreto ministeriale 28 maggion. L'allegato 1 al decreto ministeriale 28 maggion. Le disposizioni del presente regolamento saranno adeguate sulla base della disciplina da emanarsi ai sensi dell'articolo 6 del decreto legislativo 29 aprilen.

Presidente della Camera

Il presente regolamento entra in vigore a decorrere dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Html email templates

Schede correlate Esenzione ticket farmaceutici e prestazioni. Quesiti correlati Esenzione ticket e distrofia muscolare. Su di noi Chi siamo Sostieni HandyLex.